La condizione più straziante per l’animo umano non è il dolore

La condizione più straziante per l’animo umano non è il dolore

I-dentity è il terzo capitolo del mio progetto sull’identità 

Ho cercato di rappresentare, dal mio punto di vista, l’ambiguità il mistero del mondo femminile.

I volti sono assolutamente velati nascosti fuggevoli sofferenti misteriosi, come un lato oscuro, come un alter ego.

“La condizione più straziante per l’animo umano

non è il dolore.

E’ il dubbio.”

Paul Mehis

Il Bruco si tolse la pipa e, con voce languida e assonnata, chiese:  “E tu chi sei?”

Alice rispose con voce timida: ”Io…io non lo so, per il momento, signore…al massimo potrei dire chi ero quando mi sono alzata stamattina, ma da allora ci sono stati parecchi cambiamenti”.

“Che vuoi dire?” disse il Bruco, severo.“Spiegati!”

“Mi dispiace, signore, ma non posso spiegarmi, disse Alice, perché io non sono più io, capisce?

Lewis Carrol

Alice nel paese delle meraviglie

Biografia

RUGGERO RUGGIERI

Sono cresciuto nell’ambiente fotografico trevigiano, dove ho collaborato  come fotografo free-lance per il quotidiano La Tribuna di Treviso.

Ho frequentato la facoltà di architettura a Venezia presso lo IUAV. Questi studi hanno focalizzato i miei primi progetti sull’ambiente urbano sia da un punto di vista meramente architettonico e poi antropológico.

Successivamente, negli ultimi anni, la mía fotografía è diventata più introspettiva ed intima.

Il 2004 segna l’inizio delle esposizioni fotografiche di rilievo, con la partecipazioni a mostre collettive e personali, tra le quali:

Treviso, Ist. Arti Visive Le Venezie, Ca’ de Carraresi, Palazzo Bomben – Fondazione Benetton, Galleria Il Battito d’Ali, Gu-Sa smart gallery,  Archivio di Stato, Treviso-fotografia off,  Palazzo dei Trecento, Libreria Universitaria San Leonardo, gallería Spazio Solido.

Trento, Spazio Rossini.

Venezia, Galleria Spazio Aperto, Mondadori Grandi Eventi e Festival delle Arti Giudecca.    

Mestre, Marghera Photo Festival e Photo Market Gallery.

Vittorio Veneto, Galleria Parenthesi.

Vienna, Istituto Italiano di Cultura.

San Donà di Piave, Galleria d’Arte Contemporanea, MuPa museo del paesaggio.

Bassano del Grappa, Biennale di fotografia

Trevignano Fotografia VII ed.

Vicenza, galleria Mirror

Parigi, galerie La Confrerire

Motta di Livenza, Vedere Oltre XI ed.

Mirano, Mirano Fotografia.

Senigallia, Giornate di Fotografia.

Modica, rassegna Premio Luce Iblea.

Dortmund, Atelier Alchemia Arte.

Vercelli, Letterature Urbane 6.0

Ho collaborato, tra gli altri, con Jean-Claude Mocik, video-artista francese già direttore del dipartimento cinematografia di Fabrica e responsabile de I.N.A.  (Istituto Nazionale Audiovisivi di Francia), Angelo Accardi, pittore, Gigi Masin musicista e compositore.

Chiama
Mappa